La Probation ovvero l'esecuzione penale esterna

La Probation ovvero l'esecuzione penale esterna

 

 

La Fattoria in Città Onlus organizza l'incontro: 

 

“Come fiori dell’albero”

 L’esecuzione penale esterna e il capitale sociale di comunità  

 Connessioni e prospettive

 

 

 Venerdì 24 MAGGIO 2019

Ore 20.45 Teatro Excelsior Mortise 

Via Madonna della Salute, 7 Padova

 

  

Il tema del convegno “Come fiori dell'albero”, organizzato da La Fattoria in Città Onlus, è la Probation ovvero l'esecuzione penale esterna.

La Probation, secondo la definizione del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa descrive l’esecuzione in area penale esterna di sanzioni e misure definite dalla legge ed imposte ad un autore di reato. 

Nel nostro ordinamento rientrano nel sistema di Probation istituti di diversa natura che presentano però una caratteristica in comune.

Tutti gli istituti si svolgono nella comunità esterna e richiedono attività ed interventi, tra cui il controllo, la consulenza e l'assistenza, finalizzati al reinserimento sociale dell’autore di reato e a contribuire alla sicurezza pubblica.
Oltre alla "Probation penitenziaria", scelta dal legislatore con la legge 26 luglio 1975 n. 354 e con l’introduzione delle misure alternative alla detenzione che presuppongono l'esistenza di una condanna definitiva, compongono l’attuale sistema le sanzioni sostitutive, applicabili già con la sentenza di condanna, e una forma di "Probation giudiziale", innovativa nel settore degli adulti, e rappresentata dalla messa alla prova, consistente nella sospensione del procedimento penale nella fase decisoria di primo grado per reati di minore allarme sociale.Tra le sanzioni sostitutive rientra anche il lavoro di pubblica utilità che nel contempo afferisce anche alla messa alla prova.

In particolare, durante l'incontro aperto al pubblico, si analizzeranno le connessioni e prospettive tra tra l'esecuzione penale esterna e il capitale sociale di comunità
I relatori affronteranno le tematiche inerenti alle misure e sanzioni di comunità e al ruolo delle Regioni e dei Comuni nell’ottica di nuove occupazioni o coinvolgimenti rientranti anche nell’ambito dell’Agricoltura Sociale

 

Interventi della serata                                                                                           

Misure e sanzioni di comunità e solidarietà sociale
Dott.ssa Cristina Selmi Direttore ULEPE Padova Rovigo

L. 141/2015 (AS) Ruolo operativo delle Regioni e dei Comuni
Prof. Renzo Ciofi del Centro Studi Sicurezza Urbana

L’agricoltura sociale e le sanzioni di comunità
Dott. Alberto Sartori coordinatore progetto Agricoltura Sociale e Probation

 

 

L’incontro rientra nell’ambito delle attività proposte con il  progetto “Agricoltura Sociale e Probation” (Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 previsto dal Reg. (UE) n. 1303/2013 DGR n. 2112del 27/12/2017 Tipo di Intervento 16.9.1 Creazione e sviluppo di pratiche e reti per la diffusione dell’agricoltura sociale e delle Fattorie didattiche – Fase 1-studio e animazione), proposto da La Fattoria in Città Onlus, Cipat (Centro istruzione Professionale e Assistenza Tecnica della Regione Veneto), CIA – Padova (Agricoltori Italiani Padova), Azienda Agricola Chellin Roberta, Società Agricola Laudato Si, Azienda Agricola Il Tramonto, con il supporto istituzionale dell’ ULEPE (Ufficio di esecuzione penale esterna di Padova e Rovigo) e la collaborazione del CSV (Centro Servizio Volontariato Provinciale di Padova).

L'evento è accreditato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali di Padova – 0,25 cfp metaprofessionali

 

 

Per informazioni sul convegno e le attività del progetto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per scoprire il progetto Agricoltura Sociale e Probation, clicca qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Stampa