Agricoltura Sociale e Probation.

Come l’esecuzione penale esterna può supportare le pratiche di Agricoltura solidale.

Il progetto
L’utenza carceraria sia nella forma dell’inserimento lavorativo che nell’affidamento riparativo, in regime di esecuzione penale esterna può essere beneficiaria delle pratiche di agricoltura sociale. A questa utenza potrebbe aggiungersi anche quella imputata in misure alternative come la messa alla prova, o i lavori di pubblica utilità disposti dai Tribunali Ordinari e di Sorveglianza.

In questo contesto sono molti i quesiti che potrebbero quindi sorgere, soprattutto se si parte dal concetto che differenti possono essere le realtà coinvolte in agricoltura sociale.


Obiettivo
Il progetto Agricoltura Sociale e Probation si propone di:
  • Definire una prassi corretta di inserimento di affidati in esecuzione penale esterna, nel contesto dell’attività agricola ed agricola sociale;
  • Dimostrare il ruolo che può svolgere il settore primario per il reinserimento sociale dei casi di disagio carcerario;
  • Definire i limiti del servizio di pubblica utilità e gli obblighi e doveri di tutte le figure coinvolte nel rapporto dell’affidamento.
Image

Quale flusso più corretto?

Oggetto dell'attività di progetto sarà indagare quale sarà il flusso più corretto per l'inserimento in Agricoltura sociale (AS) di persone sottoposte alla “Giustizia Riparativa” e come queste potranno espletare al meglio la forma di giustizia impartita.
Gli inserimenti lavorativi nel settore primario sono una delle possibilità occupazionali che possono essere offerte al detenuto.
Anche in regime di giustizia riparativa il settore primario potrebbe rappresentare una alternativa interessante. È comunque importante capire come le  misure alternative dovranno essere gestite tra “gli uffici di sorveglianza” gli enti del terzo settore (ETS) le aziende agricole – fattorie sociali. In particolare verrà studiata la funzione ed il ruolo dell'ETS nell'ambito dell'impiego in agricoltura sociale (AS), quali potrebbero essere le potenziali occupazioni, approfondendo le tematiche delle responsabilità e sicurezza di tutte le realtà coinvolte, per svolge al meglio le attività nel rispetto delle finalità dell'istituto della giustizia riparativa favorendo nel contempo il ruolo sociale dell'agricoltura.
Image

Partner

Client 1

Aziende

Client 1
Sito web del Gruppo che si è costituito in Associazione Temporanea di Scopo – ATS, in data 08 ottobre 2018. Progetto presentato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 previsto dal Reg. (UE) n. 1303/2013 DGR n. 2112 del 27/12/2017 e ammesso a finanziamento con decreto n. 1046/2018 del 24 agosto 2018 estratto nel BUR n. 92 del 07/09/2018 per il Tipo di Intervento 16.9.1 Creazione e sviluppo di pratiche e reti per la diffusione dell’agricoltura sociale e delle Fattorie didattiche – Fase 1- studio e animazione.